Ma dove vai bellezza in bicicletta? Pedalare….senza bici!!

Non è un indovinello, quindi niente spremute di meningi…e non è neppure il sogno di qualche visionario, ma è solo la brillante idea di NEXTBIKE, una giovane azienda tedesca con sede a Lipsia. Il concetto di partenza è molto semplice: non importa in quale punto della città tu sia in questo momento, ma ci deve essere a tua disposizione una bicicletta da noleggiare in modo facile, economico e veloce. Tutto qua? Dubbi e perplessità…cosa c’è di nuovo in un servizio di bike sharing a noleggio? Niente, la rivoluzione si trova nella qualità del servizio offerto, nella sua semplicità di utilizzo e nel suo successo.

Innanzitutto NEXTBIKE è presente in Germania, Austria, Svizzera, Polonia, Nuova Zelanda, Turchia e Lituania. Quindi possiamo ad esempio atterrare a Monaco e noleggiare una bicicletta per visitare la città un paio di giorni, poi spostarci in treno a Salisburgo e qui noleggiare nuovamente un’altra bicicletta, infine prendere un aereo per Colonia e affittare una bici per fare una scampagnata fino ad Amburgo dove riconsegneremo la nostra due ruote.

Tutto qua? NOOOOO! Aggiungiamo qualche altra informazione: la diffusione dei mezzi è davvero capillare e possiamo inoltre consultare una mappa online sul sito di nextbike che ci fa vedere dove esattamente si trovano le biciclette e in quale quantità sono disponibili, sempre online possiamo fare una prenotazione…e se siamo in quattro? Nessun problema ne possiamo riservare quattro. Tempi per effettuare il noleggio? Ci si registra sul sito, associando un numero di cellulare al proprio account, quindi una volta raggiunta la bicicletta si contatta tramite telefono un numero verde che ci assegna un codice per sbloccare il lucchetto della bici. Basta fatto! Cinque minuti per registrarsi, un minuto per ritirare il mezzo. In ultimo alla fine del nostro spostamento, gita, scampagnata o gara di impennate con gli amici, riportiamo la bicicletta in uno dei tanti punti dislocati in città, 20 secondi di telefonata al numero verde e fatto!!!

Ma quanto costaaaaa!!!!??? Con qualche piccola variazione in base alla nazione dove vi trovate: 50 centesimi mezz’ora, 1 euro ogni ora, massima spesa per 24 ore…8 euro. Esistono poi differenti tipi di abbonamento e offerte per risparmiare e se si vuole si può richiedere un noleggio a lungo termine (ad esempio per una settimana di vacanza) ottenendo degli sconti! I soldi vengono automaticamente scalati o dalla carta di credito o dal proprio conto corrente. Quello che più sbalordisce è il successo ottenuto da questa società: in moltissimi noleggiano quotidianamente i suoi mezzi per spostarsi in modo veloce e le biciclette sono sempre in ottimo stato.

Noi abbiamo provato NEXTBIKE e ne siam rimasti sbalorditi, ma non solo per questo ne vogliamo parlare. Certamente pensiamo che questo possa essere un buon suggerimento per le vostre vacanze, ma soprattutto potrebbe essere un’idea da concretizzare in Italia, un’idea pulita, vantaggiosa e forse anche imprenditorialmente interessante… perchè la mobilità sostenibile può anche essere vincente.

E venne Settembre…

Settembre è un mese maturo, non aspetta un’altra estate…Settembre saturo di colori, si ubriaca di vendemmie e progetti, il mare è caldo e ormai ne ha viste troppe…a Settembre il verde è più verde, il giallo più giallo e un bacio è un bacio vero…a Settembre gironzolano per la testa i viaggi appena fatti e nascon quelli ancora da fare…

Lisbonlovers: i sorrisi di Lisbona.

Tutto il calore e la freschezza di Lisbona in un video prodotto da Lisbonlovers e girato dal “communication designer”, come lui stesso ama definirsi, Rui Quinta. Cibi, colori, strade e sorrisi di Lisbona si intrecciano…un cerchio vuoto a spiare la città e una lavagna a forma di cerchio per scrivere della città…solare e giocosa, bella e sensuale…

Per viaggiare in tempo di crisi: carpooling!

Con i prezzi della benzina che più che stellari sembrano galattici e il portafoglio che si intristisce causa “congiuntura economica sfavorevole” ovvero forse che i soldi stanno finendo, carpooling può essere la soluzione giusta nel momento sbagliato.

Cos’è carpooling? Un sistema semplice e accessibile a tutti che permette di abbattere anche del 75% i costi di viaggio! Come funziona? Per primo ci si registra al sito e una volta fatto è possibile richiedere ed offrire occasioni di viaggio, come recita l’omonimo ed utilizzatissimo sito tedesco. Facciamo un esempio pratico: devo andare in data X da Milano a Roma, a viaggiare saremo io ed un mio amico, ci fermeremo solo due giorni, quindi bagaglio leggero. Pubblico il mio annuncio su carpooling, specificando orario di partenza, posti liberi (nel mio caso scelgo 2 posti liberi), eventuali tappe intermedie e stabilisco una cifra…facciamo due conti: costo presunto del viaggio circa 100 euro, diviso per 4 eventuali passeggeri, totale 100 euro da dividere per quattro persone, ecco 25 euro…quindi specifico: 2 posti disponibili da Milano a Roma a 25 euro.

Manca una settimana alla mia partenza e non mi ha ancora contattato nessuno, ma vuoi vedere che viaggeremo solo noi due….3 giorni prima mi chiama ********* , anche loro sarebbero in due e si aggregherebbero volentieri, chiedono solo di posticipare la partenza di mezz’ora…nessun problema per me, ci accordiamo così per un punto di ritrovo. Il giorno prestabilito, in orario, si parte, fortunatamente il traffico scorre e in sei ore esatte siamo a Roma. Risultato finale 50% di risparmio ed un amico in più su facebook, uno dei due ragazzi che ha viaggiato con noi è infatti appassionato di musica come me e ci siam scambiati i contatti, magari andremo insieme a veder qualche concerto….

Quindi quando usare carpooling? Quando si vogliono abbattere i costi di viaggio per un giro al mare, per condividere le spese mensili per fare quei 20 km di strada verso il lavoro, per non annoiarsi alla guida in un trasferimento lungo….ma soprattutto usiamo carpooling perchè ci fa risparmiare, inquinare meno, perchè aiuta ad eliminare il traffico, perchè possiamo conoscere persone nuove, perchè è facile e immediato… quindi perchè non provare?

Una corsa di 10 minuti a ritmo di musica in giro per Berlino!

Berlin Dynamic” è un video dell’artista berlinese Maatthias Makarinus. Girato in circa un anno di lavoro con una macchina fotograficia Canon, si basa sul montaggio di 50.000 fotografie… l’effetto, risultato dello stop motion, è quello di trasmettere tutta la freschezza della capitale tedesca in pochi minuti di  video. Una giornata di corsa alla scoperta di Berlino…

Si viaggiare, ma col treno!

Potremmo dividere il mondo tra amanti degli aeroporti ed amanti delle stazioni ferroviarie? Forse no, anche perchè esiste un’umanità che di treni e aerei non ne vuol sapere e un’altra che non ne può neppure sapere. Ma se fosse possibile, io entrerei dritto dritto nella categoria ferroviaria. Del treno mi piacciono i rumori a volte assordanti e i silenzi, quelli improvvisi, si perchè la carrozza tace solo quando l’orecchio si è ormai abituato alla sgangherata cantilena delle rotaie e ti ritrovi così, improvvisamente, a risollevvar la testa chiedendoti come abbia fatto a cadere e di soppiatto spii i vicini, per capire se se ne siano accorti. Delle stazioni mi piace tutto, mi piace l’odore, mi piace la confusione di quelle delle grandi città, mi piace guardare le persone che partono, gli addii, gli abbrracci e a volte le lacrime…e i ritorni, con sorrisi che si aprono e i lucciconi agli occhi, mi piace pensare ai nuovi progetti che si concretizzeranno e a quelli che falliranno, mi piace immaginarmi i dialetti che passano e corrono di pari passo con lo sbuffare della locomotiva,che non so perchè ma nella mia testa fa sempre ciuff ciuff

E quelle piccole stazioni, dove chi attende l’arrivo del treno in genere si conosce, le sale d’aspetto minuscole con la macchinetta per obliterare sulla destra che sicuramente non funziona, il freddo pungente d’inverno e il caldo che deforma i binari l’estate…

treno in partenza dal binario 7, ferma a ….buongiorno, il biglietto per favore...